IL BEAUFORT, IL PRINCIPE DELLE GRUVIERE


Il Beaufort beneficia dell’AOP, Appellazione di origine protetta, e la sua produzione è fatta secondo regole precise. Le vacche, esclusivamente Tarine e Abondance, devono soggiornare nelle regioni della Tarentaise,  Beaufortain o  Maurienne, e pascolare da maggio a ottobre. In inverno, vengono nutrite con fieno prevalentemente locale.
Il latte destinato alla produzione del Beaufort viene prodotto in alta montagna, in alpeggio.  
In estate, per 100 giorni, il gregge (vacche Tarine e Abondance) si radunano sui grandi pascoli a un’altitudine tra 1.500 e più di 2.000 m (le aree che in inverno diventano piste da sci). Qui l’erba è di alta qualità e abbondante: la base per la produzione del latte utilizzato per il Beaufort.
Il latte viene raccolto tutti i giorni, poi versato in un tino di rame. Hanno quindi inizio le fasi immutabili della produzione (cagliatura, formatura, pressatura...). E, per finire, affinamento in cantina fino a 12 mesi.
Si può assistere gratuitamente alla lavorazione del Beaufort e visitare le cantine di affinamento tutte le mattine presso la cooperativa di Moûtiers.

 

Da notare che la cooperativa lattiera di Moûtiers ha ottenuto la medaglia d’argento al Concours Général Agricole de Paris nel 2016.

 

Scoprite le cooperative lattiere delle stazioni di Les 3 Vallées: Courchevel Le Praz, Courchevel Moriond, Méribel-Mussillon, Les Menuires (3 negozi), Val Thorens